SSV SORA-CASSINO/ ULTIMATI GLI INTERVENTI PER LA FRANA NEL TRATTO SANT’ELIA F. – BELMONTE C.: SABATO 24 FEBBRAIO PV APERTURA AL TRAFFICO IN ENTRAMBI I SENSI DI MARCIA. INTERVENTI PER OLTRE 500 MILA EURO

Astral Spa comunica che, sabato 24 febbraio pv, dalle ore 9:00, sarà riaperto, in entrambi i sensi di marcia, il tratto, al km 31+600 circa, della superstrada Sora-Cassino, tra il bivio di Sant’Elia Fiumerapido e il bivio di Belmonte Castello, che, nella notte dello scorso 12 gennaio, è stato interrotto al traffico veicolare a causa di una frana di ragguardevole entità. La riapertura interesserà tutti i veicoli, leggeri e pesanti.

Astral Spa si era attivata, già dalle prime ore dal crollo dei massi, con la messa in sicurezza del tratto, insieme con Polizia Stradale, Vigili del Fuoco, i rappresentanti dei Comuni interessati e della Provincia predisponendo, con ordinanze e segnaletica su strada, la deviazione del traffico pesante sulla viabilità alternativa. Astral Spa ha potuto concludere in sicurezza, in meno di due settimane dall’ultimazione delle verifiche di stabilità del costone roccioso franato, da parte del competente Comune di Sant’Elia Fiumerapido, tutte le operazioni di rimozione dei massi, di ripristino del manto stradale danneggiato per la riapertura al traffico del tratto stradale, dove, comunque, permarrà la segnaletica stradale relativa alla lavorazione degli ultimi interventi di definizione.

“Siamo riusciti a consegnare, in poco più di dieci giorni dal termine delle necessarie verifiche del costone roccioso franato, un tratto stradale fondamentale per l’intera viabilità del quadrante sud della regione, investendo oltre mezzo milione di euro – ha dichiarato l’amministratore unico di Astral Spa, ing. Antonio Mallamo -. La collaborazione tra la Regione Lazio, Astral Spa e gli Enti territoriali del frusinate ha funzionato alla perfezione in termini di efficienza ed efficacia degli interventi necessari e indispensabili per ripristinare le condizioni di sicurezza e per la riapertura al traffico della Superstrada. Esprimo, pertanto, la mia soddisfazione per il risultato raggiunto in così poco tempo e il mio ringraziamento ad amministratori e tecnici che si sono impegnati con grande volontà e spirito di abnegazione per il conseguimento di questo comune obiettivo, nonostante i diversi imprevisti che si sono verificati in questi giorni, tra cui la rimozione di un ordigno bellico rinvenuto nello stesso tratto della Superstrada”.

 

22 febbraio 2018

You may also like...