CEREMSS – Centro regionale monitoraggio sicurezza stradale

logo ufficiale ceremssIl progetto del Centro di Monitoraggio della Sicurezza Stradale della Regione Lazio – CEREMSS rientra nel programma di attuazione di interventi strategici per la sicurezza stradale nell’ambito del “Piano Nazionale della Sicurezza Stradale – II Programma di attuazione – Azioni prioritarie”. Alla sua realizzazione contribuiscono con un finanziamento di tre milioni di euro il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti e la REGIONE LAZIO con un milione e trecentomila euro. La fase attuativa è in corso ed è curata dalla Regione Lazio – Direzione Regionale Infrastrutture, Assessorato Infrastrutture, Politiche abitative, Ambiente, attraverso ASTRAL SpA.Al completamento dei lavori di impianto del Progetto, previsto per febbraio 2016, la gestione del CEREMSS costituirà uno strumento a supporto sia della programmazione regionale nel campo della viabilità che di tutti gli altri settori che incidono sullo stato e sull’evoluzione della Sicurezza Stradale.

I principali obiettivi del CEREMSS sono:

  • individuare le maggiori criticità di Sicurezza Stradale e dei fattori di rischio;
  • mettere a disposizione criteri ed esempi per individuare tipologie d’intervento efficaci per affrontare le diverse criticità negli specifici contesti;
  • monitorare l’attuazione di interventi e programmi e verificarne l’efficacia.

Per questo una delle attività fondamentali del CEREMSS è lavorare su un accordo di fondo con tutti i soggetti coinvolti sul tema Sicurezza Stradale, per condividere benefici e servizi da esso resi disponibili  e allo stesso tempo avere l’impegno necessario da parte di ciascuno per realizzarli.

Il Progetto, quindi, prevede un forte raccordo coi Centri di Monitoraggio Provinciali e Comunali già esistenti ed una stretta collaborazione operativa interistituzionale e intersettoriale delle amministrazioni pubbliche, imprese e cittadini.

Tutto ciò per favorire una maggiore conoscenza e un maggiore impegno nel settore della Sicurezza Stradale e raccordare i singoli interventi in una strategia generale capace di valorizzare e rafforzare i risultati di ciascuna azione con un impatto minimo sui carichi di lavoro di coloro che si occupano di infrastrutture stradali, di mobilità, di educazione stradale, etc.

Gli scopi del CEREMSS, sono sintetizzati in tre linee d’azione:

– La prima punta a migliorare lo stato delle conoscenze e ad assicurare una solida base conoscitiva dei dati, condividendo i termini del problema e i fattori di rischio che generano incidenti e vittime nonché la gestione della sicurezza stradale tra i dirigenti delle strutture impegnate in servizi di polizia stradale ai sensi degli articoli 11 e 12 del D.Lgs 30.04.92, n. 285 – Codice della Strada e gli Uffici Tecnici di Comuni, Province e Regione Lazio. Attività principale di questa linea d’azione è la costruzione del sistema informativo dell’incidentalità stradale regionale,  attraverso il quale fornire ai soggetti fonte supporti, standard e formati per migliorare la rilevazione, la raccolta e la trasmissione dei dati; rilevare e analizzare lo stato della rete e del traffico, i dati sui comportamenti di guida a rischio, al fine di integrare i dati di fonte e natura diversa del sistema informativo unico CEREMSS che comprende tutti i fattori che possono condizionare lo stato e l’evoluzione dell’incidentalità stradale;  realizzare elaborazioni di base, quadri descrittivi e indici che consentano di individuare le situazioni di incidentalità più critiche su tutto il territorio del Lazio.

– La seconda consiste nel trasformare i dati grezzi e le conoscenze acquisite in quadri conoscitivi e valutativi, sulle esigenze dei diversi organismi o soggetti pubblici e privati che hanno la responsabilità istituzionale o che operano per contribuire al miglioramento della sicurezza stradale. I dati vengono poi resi disponibili agli organismi preposti al governo della sicurezza stradale, sia nei contenuti di conoscenze di base sia negli gli strumenti di analisi e valutazione per individuare le maggiori criticità e valutare le alternative di intervento più efficaci, in funzione di diversi contesti e problematiche. Tra le attività principali di questa linea d’azione, la definizione in linea di metodo il del bilancio socio-economico degli incidenti stradali del Lazio e di parametri e criteri degli interventi per migliorare la sicurezza stradale, nonché individuare condizioni di incidentalità critiche, verificando l’efficacia delle misure poste in essere e in programmazione ed assistere le Amministrazioni locali per l’applicazione dei supporti.

– La terza pone il CEREMSS come struttura di ascolto, confronto, sensibilizzazione e raccordo, rivolta a tutti i soggetti pubblici e privati che concorrono al processo di miglioramento della sicurezza stradale, per ragioni istituzionali, per sensibilità sociale e per economie di sistema. Attività principale di questa linea d’azione è promuovere un miglior coordinamento tra tutti gli organismi responsabili della sicurezza stradale e una maggiore coerenza complessiva delle misure ad essa dedicate.

Allegati

ASTRAL PER LA SICUREZZA STRADALE

ARTICOLI STAMPA

NEWSLETTER

Prossimamente online