CATASTO DELLE STRADE DINAMICO E RILEVAZIONI A 360 GRADI, ASTRAL SPA PRESENTA IL VEICOLO AD ALTO RENDIMENTO (VAR)

Zingaretti: “Continua il nostro impegno sulla manutenzione delle strade con interventi e investimenti mirati”

Mallamo: “Solo una Regione che crede nella trasparenza poteva investire su questo progetto”

E’ stato presentato oggi, venerdì 17 Luglio 2015, nella Sala Tevere della Regione Lazio, alla presenza del Governatore Zingaretti e dell’Assessore alle Infrastrutture Refrigeri, il “Veicolo ad Alto Rendimento”, un mezzo opportunamente allestito e corredato per rilevare dati in movimento. Il VAR sarà in grado di censire, attraverso l’utilizzo della tecnologia GPS, l’intera rete stradale regionale, costituendo una banca dati dei rilievi che, gestita da un Sistema Informativo Stradale (SIS), porterà all’istituzione del Catasto Stradale dinamico. Astral Spa, con l’impiego del mezzo mobile VAR, riuscirà ad interpretare in pieno il processo  innovativo di gestione delle infrastrutture stradali.

“Siamo alla svolta della qualità tecnologica – ha commentato Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio -. Grazie ad Astral, abbiamo la possibilità di dotarci di uno strumento tecnologicamente all’avanguardia che ci permetterà di intervenire dove serve e di risparmiare. Con questo strumento, infatti, finisce l’arbitrio, finiscono le furbizie e si potranno operare scelte dettate dall’oggettiva utilità. Grazie a questo investimento di 300 mila euro – ha concluso il Governatore – avremo un aggiornamento continuo sulla qualità delle nostre strade”.

“Il veicolo permetterà ad Astral di costituire una banca dati dei rilievi che porterà all’istituzione del Catasto Stradale dinamico – ha spiegato più nel dettaglio Antonio Mallamo, amministratore unico di Astral Spa -. Il ‘VAR’ è una monovolume composta da un Gps, da un laser scanner, una camera panoramica in grado di acquisire immagini a 360 gradi, un misuratore della distanza percorsa, un software integrato e un quadro di comando della tecnologia. Mezzi che abbiamo comprato e assemblato per riuscire a rilevare tutto ciò che c’è sulla strada, a 360 gradi, dalla buca agli impianti di pubblicità fino ai distributori di benzina. Questo è uno strumento dell’amministrazione e solo chi crede nella trasparenza poteva investire su questo progetto “.

L’utilizzo del VAR permetterà all’Azienda regionale di compiere attività fondamentali nelle strade regionali di propria competenza, quali, ad esempio: fornire informazioni sui lavori che l’Ente ha in programma; evidenziare e rappresentare in mappa i dati dei lavori in corso da parte dell’Ente, fornendo le informazioni di base utili all’utente per orientare le sue scelte; acquisire automaticamente la segnaletica stradale e gli impianti pubblicitari, individuandone la posizione, lo stato di conservazione generale del segnale e delle sue componenti, dei supporti e dei sostegni, etc.); acquisire informazioni sul Trasporto Pubblico Locale (ubicazione georiferita delle fermate, orari e toponomastica); gestire i trasporti eccezionali, fornendo supporto sia per la fasi autorizzative che della pianificazione del viaggio dal punto origine al punto di destinazione.

ALLEGATI

VIDEO

FOTO

You may also like...