FERROVIA ROMA-VITERBO: 9,1 mln DI EURO PER L’ELIMINAZIONE DI TREDICI PASSAGGI A LIVELLO

La Regione Lazio affida i lavori ad Astral Spa e rilancia un’infrastruttura strategica per i collegamenti con la capitale

Tredici passaggi a livello saranno eliminati entro la fine del prossimo febbraio sulla ferrovia Roma-Viterbo, gestita da Atac. Un intervento atteso da tempo che “garantirà velocità dei collegamenti per i cittadini che si spostano da e per la Capitale e sicurezza per i residenti”, come ha dichiarato il governatore della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, durante una visita ai cantieri. L’opera è finanziata con 9,1 milioni di euro e i lavori sono affidati ad Astral Spa, interessando i comuni di Civita Castellana, Fabrica di Roma e Corchiano.

“Inizia la grande rivoluzione di questa arteria – ha commentato il presidente Nicola Zingaretti – Questa linea ferroviaria, la Roma-Viterbo, verrà migliorata grazie a un finanziamento di 156 mln di euro. Nel Lazio l’82 percento dei treni sono nuovi e puntiamo a rinnovare fino al 100 percento. Con la linea nuova e i treni nuovi, dentro un piano firmato con Tpl, miriamo a un sostanziale ammodernamento delle linee regionali. La ferrovia Roma-Civita-Viterbo, come pure la Roma Lido, è stata inserita nel patto per il Lazio che ha riservato alla linea 154 milioni di euro che saranno utilizzati per i lavori di raddoppio dei binari (tratta Riano Morlupo e Montebello Riano), per l’acquisto di nuovi treni, per la palificazione e linea aerea della tratta viterbese. Al finanziamento del Patto per il Lazio si aggiungono ulteriori 100 milioni di euro (da dividere fra le ferrovie ex concesse laziali) che sono in fase di rimodulazione e che erano fondi destinati alla manutenzione negli anni 2009/2011 e che non sono stati spesi. Verrà, inoltre, completamente ricostruita la stazione di Flaminio che sarà interrata insieme all’ultimo chilometro, così da garantire una maggiore sicurezza ed un maggior confort nell’utilizzo della stazione, nonché una gestione del traffico più utile alla velocizzazione del servizio”.

L’amministratore unico di Astral, Antonio Mallamo, ha garantito che “i lavori, che sono iniziati ad agosto scorso, saranno effettuati di notte su arterie sensibili come la Flaminia e che non sarà interrotto il servizio ferroviario”.

“Si tratta di lavori importanti e decisivi – ha detto il sindaco di Civita Castellana, Gianluca Angelelli – la Regione ha fatto bene a puntare sulla ferrovia, che per noi è di centrale importanza dal punto di vista economico e turistico. Questi sono i primi lavori di messa in sicurezza, che servivano: qui è morta una donna proprio un paio di anni fa”.

La Roma-Viterbo è una vecchia ferrovia che da Piazzale Flaminio, nella Capitale, raggiunge Viterbo attraversando numerosi comuni delle due province. La realizzazione delle opere è in coerenza con gli altri interventi in via di realizzazione o programmati, per le tratte precedenti dell’ex-concessa (Montebello-Riano e Riano-Morlupo), che miglioreranno la regolarità e la velocità dell’esercizio ferroviario e permetteranno di aumentare la potenzialità del tratto di linea in questione e, al tempo stesso, di aumentare notevolmente il livello di sicurezza della circolazione veicolare lungo il tratto di viabilità stradale interessato dal progetto.

 

You may also like...